Cosa fare a Rimini – parte prima

COSA FARE A RIMINI

Ti sei sempre chiesto cosa vedere o cosa fare a Rimini in un paio di giorni?

Cosa fare a rimini

Ecco qua per te una selezione di  posti bellissimi di Rimini che ti faranno sognare.

Rimini , Cattolica e Riccione e la Riviera Romagnola fanno da sempre  rima con spiagge  sole  tanta gente e divertimento.

Tutto questo è vero, ma è assolutamente riduttivo pensare che Rimini sia solo questo.

Rimini con  i suoi quartieri e le sue piazze, chiassosi e molto belli sono infatti una scoperta continua, cosa fare a rimini?Buttando l’occhio qua e la  tra scorci incantati e tesori archeologici non potrai che scoprirlo.

La Storia di Rimini affonda le radici in tempi antichissimi.

Fu  Fondata dai Romani  subito dopo una vittoria sui Galli, l’antica Ariminum, cosi’ si chiamava all’epoca  divenne un centro sempre più importante.

Da qui gli antichi Romani  fecero partire due arterie fondamentali:

la via Flaminia che ancora oggi la collega con Roma, e la via Emilia che la unisce con Piacenza.

In questa zona  si incrociarono e si susseguirono popoli e dominazioni diverse: dai Bizantini ai Longobardi, dai Malatesta ai Veneziani. 

Ognuno di questi  Popoli ha  lasciato una traccia sorprendente e tutt’oggi  nelle maggiori attrazioni, come l’Anfiteatro, la Rocca Malatestiana, l’Arco di Augusto o il Tempio Malatestiano.

Sicuramente esplorare questi posti potrebbe essere la prima risposta alla domanda: “Cosa fare a Rimini?”

Seguiteci in questo viaggio ad esplorare le meraviglie di questa città!

Sicuramente va detto che Rimini è tra le perle dell’Emilia Romagna! 

Una delle migliori località turistiche in Italia per accoglienza e ospitalità: godetevi il sole nelle belle spiagge, ampie e attrezzate, entrate nelle chiese e nei palazzi, respirate a pieni polmoni l’atmosfera gioviale e di festa  del centro e riempitevi gli occhi di bellezza!


Partiamo con le varie attrazioni che soddisferanno la tua voglia del cosa fare a Rimini:

1 Tempio Malatestiano Rimini

cosa fare a rimini - duomo rimini

Cominciamo con una tappa obbligata, il Tempio Malatestiano, strettamente legato al nome di Leon Battista Alberti, che ne progettò la struttura e l’esterno, e ad altri nomi   celebri come Piero della Francesca, Giotto, Giorgio Vasari e Agostino di Duccio per gli affreschi, i dipinti e le sculture che sono custodite all’interno.

Il  Tempio fu voluto da  Sigismondo Pandolfo Malatesta per celebrare la sua stirpe,  la Cattedrale, all’inizio era una chiesa francescana con riferimenti e simboli pagani.

A oggi è un gioiello di rara bellezza: per i cittadini, abituati alla sua lucente bellezza, è semplicemente “il Duomo”, per i turisti uno scrigno di tesori.

Gustatevi e ammirate il contrasto netto tra l’esterno equilibrato e rigoroso e l’interno, ricco e sontuoso.

Tempio Malatestiano, Via IV Novembre, 35 – Rimini

Aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30 sabato, dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.00 domenica, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30

2 Centro storico Rimini

Il centro storico di Rimini è un mix di bellezza, arte, storia e vitalità! Un’altra delle cose che rispondono perfettamente alla tua domanda: “Cosa fare a Rimini?”

cosa fare a rimini 2

Basta passeggiare  tra le piazze e i vicoli  e ve ne renderete conto: arriverete al maestoso  Arco d’Augusto, il più antico arco romano conservato.

cosa fare a rimini - arco d'augusto rimini

Passerete di fronte alla famosissima Casa del Chirurgo, un prezioso scavo archeologico  sito in pieno centro in Piazza Ferrari, vera e propria Domus romana  in cui ammirare arnesi medici, arredi tipici e anche splendidi mosaici.

cosa fare a rimini - casa del chirurgo

E poi proseguendo si arriverà in  Piazza Tre Martiri, che era l’antico foro romano, e Piazza Cavour, la più importante in epoca medievale, bellissima e regale con i suoi edifici storici come il Palazzo dell’Arengo, Palazzo del Podestà e il Palazzo Comunale.

cosa fare a rimini 3

Il vero  simbolo vero della piazza è pero’ la Fontana della Pigna, al centro, da sempre punto di ritrovo per i cittadini.


Casa del Chirurgo, Piazza Luigi Ferrari – Rimini

Dal 10 settembre al 31 maggio: chiusa il lunedì. 
Aperta dal martedì al sabato, dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.
Domenica e festivi, dalle 10.00 alle 12.30 e poi dalle 15.00 alle 19.00

Dal 1 giugno al 9 settembre: chiusa il lunedì. 
Aperta tutti i giorni dalle 14.00 alle 23.00. Il martedì e il giovedì anche dalle 10.00 alle 12.30. 
Domenica e festivi, dalle 17.00 alle 23.00.

Costo del biglietto: intero € 6,00 / ridotto € 4,00 / ulteriori riduzioni per gruppi.

3 Museo della città Rimini

cosa fare a rimini 4

Il Museo della Città di Rimini è davvero bellissimo e fa parte della rete dei musei comunali insieme alla Domus del Chirurgo e al Museo Etnografico degli Sguardi.

Tutti e tre questi musei hanno una notevole importanza storica e sono quindi un must se ti stai ancora ponendo la domanda:”Cosa fare a Rimini?”

Ospitato in un ex convento dei Gesuiti, il Museo della Città  contiene opere straordinarie e resterete sicuramente impressionati di fronte alle opere del Ghirlandaio o del Guercino.

Nella  Pinacoteca, si ritroveranno  i momenti salienti della Scuola Riminese del Trecento e della Signoria dei Malatesta, mentre nella Sezione Archeologica sarete catapultati nella Rimini Imperiale. Salite a bordo!


Museo della Città di Rimini, Via Luigi Tonini, 1 . Rimini

Dal 10 settembre al 31 maggio: chiusa il lunedì. 
Aperta dal martedì al sabato, dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.
Domenica e festivi, dalle 10.00 alle 12.30 e poi dalle 15.00 alle 19.00

Dal 1 giugno al 9 settembre: chiusa il lunedì. 
Aperta tutti i giorni dalle 14.00 alle 23.00. Il martedì e il giovedì anche dalle 10.00 alle 12.30. 
Domenica e festivi, dalle 17.00 alle 23.00.

Costo del biglietto: intero € 6,00 / ridotto € 4,00 / ulteriori riduzioni per gruppi.

4 Pescheria Vecchia Rimini

cosa fare a rimini 5

Per cogliere l’essenza  e il cuore di una città come Rimini non si puo’ tralasciare una visita alla  zona della Pescheria Vecchia.

D’altronde ti sei chiesto/a tu Cosa fare a Rimini… no?

Questo è di certo il posto ideale e informale  per due chiacchiere con gli amici di fronte a una buona birra o a un bicchiere di vino, in uno dei tanti locali  e localini presenti attorno a questo luogo:

cantine, pub e ristorantini vi offriranno il meglio dell’Emilia Romagna a tavola… mentre il romanticismo della città, appena fuori, farà il resto.

Ammirerete poi le   geometrie ipnotiche dei vicoli e della galleria di archi, nata dall’ingegno dell’architetto Buonamici, sotto cui i famosi banchi in pietra, che un tempo servivano per la vendita del pesce fresco, oggi ospitano tantissimi giovani a ogni ora del giorno e della notte.


5  Ponte di Tiberio Rimini

cosa fare a rimini 6

Altro giro, altra corsa: spostiamoci a vedere ancora un’opera magnifica, sempre di epoca romana, il mitico Ponte di Tiberio.

Fu fatto costruire da  Augusto  sul fiume Marecchia, questo ponte che fu portato poi a termine dall’ imperatore  Tiberio  è un esempio imponente della grandezza delle costruzioni romane e soprattutto della loro enorme abilità tecnica.

Strutturalmente il ponte a cinque fornici è realizzato in pietra d’Istria e segna l’inizio della via Emilia.  È uno dei simboli della città che  apre  la via del foro, che si apriva con il Ponte e si chiudeva con l’Arco di Augusto.

Ancora oggi dopo secoli  è una vera magia! Lasciatevi stregare!

Dopo giornate vissute nell’immersione completa e dopo avr trovato cosa fare a Rimini… bhe… come minimo servirà un Hotel super attrezzato e accogliente che vi faccia vivere il vero spirito romagnolo!

Il nostro Riccione Beach Hotel è situato a Riccione a 60 metri dalla spiaggia , sulla riviera Romagnola,  l’ideale con tanti servizi di qualità per vivere una vacanza in completo relax.

Qui  si trovano spiagge ampie comprese nel Parco Naturale proprio a fianco della foce del Marano.

Per non parlare delle più famose discoteche del paese… le discoteche riccione!

leggi altri articoli sulla nostra zona CLICCANDO QUI!.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *